Close
Type at least 1 character to search
Back to top

RADIGALES ENRIQUE

Enrique Radigales è nato nel 1970 a Saragozza, in Spagna. Ha studiato pittura alla Escola Massana de Barcelona e si è laureato nel 1996 al programma Interactive Systems presso l’UPC University di Barcellona, ora ​​vive e lavora a Madrid.

Utilizzando la programmazione HTML, video, fotografia e tecniche di disegno digitale o analogico, il suo lavoro esplora i confini tra mondo digitale e mondo analogico per mostrare un campo sempre più ampio in cui il progresso tecnologico è messo in discussione come riflesso dell’evoluzione economica e sociale e quindi i rapporti tra temporalità e tecnologia.

Progetti come “Souvenir” (2013) derivano da un’erosione intenzionale dei file digitali nel suo computer. Questa erosione si ottiene semplicemente gettando un file nel cestino e quindi svuotandolo; il file è apparentemente scomparso dal nostro computer, ma utilizza ancora spazio sul disco rigido. L’attività successiva che abbiamo nel computer, generando nuovi file, comporterà l’occupazione di nuovi blocchi di spazio, ma anche i blocchi di spazio corrispondenti ai file cancellati. Il tempo e l’attività generata incideranno sul grado di degrado dei file cancellati, che l’artista porta alla luce con un software di recupero, non nel formato originale, ma piuttosto come quelle che definisce “rovine digitali”.

Il suo lavoro è stato esposto individualmente in musei e centri culturali internazionali, come MIS (San Paolo), Instituto Cervantes (Bordeaux) o La Casa Encendida (Madrid), e ha partecipato a diverse Biennali come WRO 2011 (Wroclaw, Polonia), Biennale IEEB4 (Sibiu, Romania) o Biennal Electrohype (Ystad, Svezia). Radigales è stato un artista residente Eyebeam nel 2012.

 

Mostre Personali

2010 Contengono il dipinto – Galleria Antonia Puyó. Saragozza, Spagna

Dossier 2010: Plug & Pray. Intervenciones – Casa Encendida, Madrid, Spagna

2009 Wall Source – Formato Cómodo Galery, Madrid, Spagna

2009 Enrique Radigales: idealword.org – MIS – Museu da Imagem e do Som, San Paolo

2009 Boombox – Istituto Cervantes di Burdeos, Burdeos, Francia

2008 Ruina y paisaje – CDAN Center of Art and Nature, Beulas Foundation, Huesca, Spagna

2007 Tecnología lenta – Antonia Puyó Galery, Saragozza, Spagna

Mostre Collettive

2011 14 Media Art Biennal WRO 2011 Alternative Now – Wroclaw, Polonia

2011 Riproduzione, ripetizione e ribellione – Centro per l’arte grafica e le ricerche visive AKADEMIJA, Belgrado, Serbia

2011 Horizonte Vazado: artistas latinoamericanos en el filo – Istituto Cervantes, Säo Paulo, Brasile

2010 Nulla dies sine linea – Freies Museum, Berlín, Germania 2010 Electrohype 2010 – Ystads Konstmuseum, Ystad, Svezia

2010 Arsenal – Baró Galeria, San Paolo, Brasile

2009 Video in Foco / Foto in Foco – Galeria Baró Cruz, San Paolo, Brasile

2009 Secuencias – Galería Antonia Puyó, Saragozza, Spagna

2008 Urban Jealousy – la 1a Biennale Internazionale del Roaming di Teheran – Biennale Internazionale del Roaming di Tehran, Tehran, Israele

2006 BCN Producció ’06 – Institut de Cultura de Barcelona, ​​La Capella, Barcelona, Spagna

2004 El 6to Salón Pirelli de Jóvenes Artistas Digitales – MACCSI Museo Arte Contemporáneo de Caracas Sofía Imber, Caracas, Venezuela

2001 Habitaciones – Galería Lausin & Blasco, Saragozza, Spagna