+39 02 45491682

Galleria | Spazi interni

Glauco Cavaciuti inaugura la sua galleria nel marzo 2006, dedicando una mostra al gruppo artistico Cracking Art, nato all’inizio degli anni Novanta. Negli anni successivi, l’attività espositiva della galleria è cresciuta ulteriormente, ospitando le personali di Riccardo Gusmaroli (Verona, 1963), Fabrizio Pozzoli (Milano, 1973) e David Reimondo (Genova, 1972), Da subito, l’obiettivo di Cavaciuti è quello di promuovere un’arte elegante e divertente, colta ma di facile comprensione, all’interno della quale la personale visione degli artisti dialoga con i risultati delle ricerche effettuate dai maestri del recente passato.

Uno dei principi base della galleria, oltre alla volontà di rendere l’arte contemporanea più vicina alla nostra quotidianità, è il desiderio di aprirsi alla collaborazione con i giovani: nel corso degli anni viene data grande importanza alla ricerca dei più promettenti profili artistici, con un occhio di riguardo ai talenti di casa nostra. In poco tempo il panorama proposto si amplia, includendo pittura, scultura e fotografia, in modo da poter dare una visione personale e completa sugli ultimi sviluppi dell’arte contemporanea.

Tra gli artisti di maggiore richiamo che collaborano da anni con la galleria Cavaciuti, vanno sicuramente citati Alessandro Algardi (Milano, 1945) e Massimo Kaufmann (Milano, 1963) per la ricerca materica e le tecniche innovative, mentre Giuseppe Mastromatteo (Milano, 1970) e Fabiano Parisi (Roma, 1977) rappresentano due nomi di rilievo per quanto riguarda la fotografia.

Durante l’ultimo biennio, l’attività espositiva si è focalizzata sulle mostre personali dedicate a Riccardo Gusmaroli, Fabrizio Pozzoli e Daniele Sigalot / Blue and Joy (Roma, 1976), ottenendo un ottimo riscontro da parte di pubblico e critica.

Grazie all’eclettismo di una proposta che spazia tra pittura, scultura e fotografia, Cavaciuti partecipa da anni alle più importanti fiere di settore sul territorio nazionale, come Arte Fiera Bologna e il Milan Image Photo Fair.